Facebook e la pentola magica dell'imprenditore

Sai davvero usare Facebook? Ed è davvero la soluzione giusta?
Prima di iniziare...

Ecco cosa Scoprirai:

Ti svelerò finalmente come le aziende più grosse nel mercato usino Facebook per generare nuovi clienti e vendere online e scoprirai perchè non devi sempre usarlo!

La paura N°1 che magari hai anche tu!

La paura N°1 di un imprenditore è sicuramente quella di non fatturare e non arrivare a fine mese, il livello di frustrazione e stress è davvero alta! Per questo spesso ci si affida a web Agency o pseudo professionisti che possono convincere che Facebook sia una pentola magica per generare clienti.

Ma sarà davvero così?

Ci sono diversi aspetti che affronteremo in questo articolo e uno di questi è proprio l'elemento Facebook.

Quando, come e perchè usarlo? Sei sicuro che sia ottimale per il tuo Business?

1° ELEMENTO Il potere dei dati

I dati comandano ogni Business

Sei hai già una tua attvità avrai almeno una lista di utenti da poter usare, se invece la stai creando da zero dovrai passare direttamente al punto due di questo articolo!

Avere dei dati da analizzare è fondamentale, ti permette di capire chi è il tuo cliente migliore e di stabilire con chi vuoi fare affari.

Ricordati che essere imprenditore non vuol dire essere schiavo dei clienti!

Tutti noi in azienda abbiamo clienti che in realtà non vorremmo avere, ma la paura di perderli a volte è più forte di quella del cambiamento. Alla fine bisogna fatturare, no?

Eppure, dalle tantissime lavorazioni e aziende gestite, ho capito che più cerchiamo di "PULIRE" il nostro bacino di clienti e più aumenta il fatturato e il passa parola.

Se hai dei dati ti invito a cominciare a creare una lista di caratteristiche dei migliori clienti paganti, quelli che vorresti sempre avere, che tifano per te e che ti sostengono consigliandoti ad altri.

Tienilo a mente: "NON tutti possono essere nostri clienti!", prima lo apprendi e prima troverai risultati straordinari.

Sai perchè?

Avere meno clienti più alto spendenti o che portano meno problemi ci permette di abbassare i costi, ottimizzare il lavoro e migliorarlo ancora di più.

Io personalmente quando faccio consulenza scelgo le aziende con cui lavorare e, se reputo che non siano idonee al mio standard, non proseguo con la collaborazione.

Le Web Agency invece spesso ti fanno credere che Facebook sia la soluzione di tutto, il posto magico in cui trovare tantissimi clienti portandoti non solo a non ottenere risultati ma anche a sprecare una montagna di soldi e tempo!

La soluzione migliore infatti non è Facebook ma l'analisi di chi vogliamo come cliente, dove trovarlo e come far sì che il nostro servizio o prodotto possa entrargli in testa fino all'acquisto.

2° ELEMENTO Facebook, Google o altri sistemi?

Tu dove cerchi i clienti?

Potresti pensare che il social numero 1 sia effettivamente il posto migliore per trovare nuovi clienti paganti ma la realtà varia in base a tanti parametri che ora ti spiegherò.

Partiamo dal punto che su Facebook lavoriamo con una domanda INDIRETTA ovvero l'utente non sta cercando il nostro prodotto ma siamo noi che glielo proponiamo, sulla base di un identikit del nostro cliente ideale.

L'ottimo però è cercare contatti che sono in una reale fase di ricerca, ovvero, di domanda DIRETTA. Un esempio è Google: se stai cercando qualcosa di specifico non userai i social ma andrai su Google!

Prediligere una domanda diretta ad una indiretta ci può far risparmiare parecchi soldi!

Quindi come possiamo usare Facebook e Google per il nostro business in modo corretto?

Semplice, dobbiamo pensare sempre a cosa il cliente stia cercando o a quale bisogno risponda il nostro servizio.

Ti voglio fare qualche esempio in maniera da rendere più semplice l'esercizio.

Ipotizza che io venda soluzioni per dimagrire tramite alimenti naturali.

Per prima cosa dovrei fare in modo di intercettare su Google tutte le persone che stanno cercando una soluzione al loro problema, ad esempio:

A questo punto la mia pubblicità non dovrebbe essere qualcosa di troppo diretto perchè perderei il fattore WOW e per il cervello dell'utente risulterebbe quasi come spam.

L'ideale infatti è creare un articolo o una pagina che porti l'utente a considerare il nostro prodotto ma senza volergli a tutti i costi vendere qualcosa.

Se sei un buon commerciante adesso penserai che il tuo obbiettivo è vendere e non raccontare una favoletta, sono d'accordo con te. Devi però capire che l'utente ha bisogno di fidarsi, altrimenti non acquisterà mai...

Una volta presa la sua fiducia possiamo continuare a seguirlo su Facebook o anche su Google con messaggi più diretti, ma presta attenzione al livello di consapevolezza del tuo utente!

3° ELEMENTO La consapevolezza!

Il tuo marketing varia in base al grado di consapevolezza!

Abbiamo parlato di domanda diretta e indiretta, ma quando usare un messaggio più diretto e quando usarne uno più indiretto?

Il grado di consapevolezza ci permette di capire se il messaggio pubblicitario che stiamo inviando ai nostri spettatori sia corretto oppure no.

Se il tuo messaggio non è in linea con il grado di consapevolezza dell'utente, questo ti abbandonerà e tu perderai soldi.

Hai presente quando nelle tue inserzioni vedi costi alti e, nonostante molti clicchino, nessuno ti contatta o acquista?

Questo è dato dall'errato livello di consapevolezza del contatto per il messaggio che stai promuovendo.

Per prima cosa ci sono due tipologie di persone, chi è consapevole di avere un problema e chi non è al corrente di questo.

Nel mio caso ci sono molti imprenditori che cercano soluzioni per trovare nuovi clienti e altri che intuiscono vagamente che c'è qualcosa che non va.

Per i primi il mio marketing è qualcosa di diverso rispetto a chi non sa neanche di avere un problema!

Poi c'è chi è consapevole del problema e vuole fortemente trovare una soluzione e sa cosa vuole oppure chi non sa cosa vuole ed è in balia di ciò che succede ogni giorno.

Poi ci sono i clienti sfegatati, cioè quelli che comprano continuamente di loro iniziativa, gli acquirenti ovvero chi ha comprato una sola volta da te, i clienti effettivi che hanno comprato almeno due volte da te e infine i clienti MORTI, quelli che dopo i primi acquisti sono spariti dalla circolazione.

Delineare bene queste fasce e indirizzare il nostro marketing nella giusta direzione è davvero molto importante se vuoi ottenere risultati.

Come procedere?

Per prima cosa definisci bene chi sono i tuoi clienti e dividi i tuoi contatti nelle varie classificazioni che ti ho elencato poco fa.

Seconda cosa, crea materiali e pubblicità che ti permettano di affrontare tutti i livelli di consapevolezza del tuo contatto e cerca di pensare a quale strumento usare per propagare il messaggio.

Terzo elemento, diffida delle Web Agency che ti propinano Facebook come se fosse una vera e propria pentola d'oro, questo non è fare marketing!

Vuoi incrementare il tuo Fatturato o trovare nuovi clienti?

Richiedi 40 Minuti di sessione GRATUITA con noi!